45° Alessandro Volta RTTY DX Contest 
Dalle ore 12:00 UTC di sabato 14/05/2011 alle ore 12:00 UTC di domenica 15/05/2011
di IZ1TGH Roberto

 

Ieri ed oggi si è tenuta la 45.ma edizione del contest Volta RTTY, organizzato dall'ARI Como.
Per togliere un po' di polvere al registro di stazione della nostra Sezione, abbiamo deciso di parteciparvi.
Ore 14.00 di sabato... pronti... partenza... VIA!
Inizio un po' in sordina, a causa di un problema al cavo di collegamento tra la radio e l'accordatore. Il primo QSO è arrivato dopo quasi un quarto d'ora dall'inizio del contest, con un'agguerritissima stazione finlandese. Mi consulto con la grande esperienza del buon Aldo IK1RGK, al quale cedo il pallino e lui prosegue per un'oretta, dandomi una lezione non da poco, inanellando una lunga serie di stazioni nel nord e sud America, grazie alle sue direttive sapientemente puntate verso ovest, facendo in contemporanea il baby sitter ai suoi nipotini.
Il mio cavo dell'antenna non è stato l'unico problema incontrato: il software per la gestione dei contest che abbiamo scelto, purtroppo non supporta l'importazione dei QSO e mi sono dovuto importare a mano tutti i suoi collegamenti.
L'Europa è il mio forte (che è un modo molto diplomatico per  confessare che ho delle pessime antenne) e ho iniziato a collegare un bel po' di stazioni del Vecchio Mondo: il nominativo della sezione ha attirato tedeschi e svizzeri, come il miele attira gli orsi.
Il grande Aldo riprende al mio posto e aggiunge un altro bel po' di stazioni distanti al nostro log, tra cui un tailandese.
Verso mezzanotte, riprendo io ed i 40 metri (la mia banda preferita) hanno iniziato a regalare anche a me qualche gradita sorpresa, infilando un'altra buona serie di stazioni europee, asiatiche e persino un canadese (cosa rara!).
La curiosità mi spinge a fare una breve spazzolata sugli 80 metri, banda che non mi ha mai dato alcuna soddisfazione, la quale per vendetta mi regala un unico QSO con una stazione ungherese, un doppio moltiplicatore banda/country, che fa bene al morale... ma soprattutto al punteggio finale!
Alle 2.30 circa, mi addormento ignominiosamente davanti alla radio, anche perché sono reduce da un tour de force che, tra lavoro ed altri hobbies, non mi dà tregua da un paio di settimane a questa parte.
Alle 7.00 ritorno alla tastiera con davanti un bidone di caffè e ricomincio a chiamare sui 40 metri, infilando ancora un po' di cara vecchia Europa, con il buon Aldo che si spupazza un po' di Asia ed Europa orientale sui 20.
Passo anch'io sui 20 e tanto per cambiare incontro buona parte delle stazioni collegate la sera prima sui 40. E' sempre un piacere risentirsi, specialmente per il punteggio finale!
Passo sui 15 metri e faccio un incontro interessante con un country che non avevo mai visto prima: collego una base militare inglese a Cipro (ZC4), contemplo per qualche minuto il silenzio dei 10 metri, dopodiché ricomincio a scendere.
Dopo aver ricollegato la stazione finlandese agguerritissima con cui ho aperto il contest (che nel frattempo era arrivata a quota 981 QSO), verso le 13.00 il mio stomaco inizia a brontolare... Dài, TGH... tieni duro che manca soltanto un'oretta! Ma in giro per le bande ormai si vedevano soltanto stazioni note, al che decido di mettere su l'acqua della pasta ma, attendendo il bollore, metto a log gli ultimi QSO sui 15: un lituano e un romeno.
Il risultato finale, se si tengono in considerazione gli sterili numeri, può sembrare non molto brillante: abbiamo concluso il contest con 175 QSO, per un totale di 24.361.392 punti. Se i punteggi rimarranno in linea con lo scorso anno, dovremmo infilarci attorno alla 45.ma posizione.

Quello che agli occhi di un navigato DXer o Contester può sembrare una solenne delusione, per me però è una grande vittoria.
Mi son fatto un po' di ossa, che per un radioamatore alle prime armi come me non è poi male, ma soprattutto, rielaborando un vecchio proverbio...
Il primo contest non si scorda mai!